sabato, giugno 30, 2007

Il Caf sulla Roma-Lido


Sorpresa alla stazione di Castel Fusano, giovedì scorso, quando intorno alle 10 di mattina mi è apparso il nuovo convoglio della Roma-Lido.

Si tratta del treno Caf, un treno bianco, affusolato, i cui vagoni sono collegati ognuno all'altro da un soffietto semimobile. Quindi dal primo vagone si può andare all'ultimo e viceversa senza passare per le porte d'entrata. Per capirci, è identico nello stile ai convogli in servizio già dal 2005 sulla Linea A.


Niente male se si pensa che l'aria condizionata all'interno funziona davvero, un optional questo che nelle infuocate giornate estive consentirà ai pendolari di respirare umanamente anche sulla tratta Roma-Lido.

La velocità di percorrenza, ad ogni modo, sembra la stessa. Quindi sempre mezz'ora toccherà penare...

martedì, giugno 26, 2007

Robbie Williams e Ayda Field: pictures, kisses and hugs

Robbie Williams, che ha ormai deciso di rilassarsi definitivamente sulla West Coast, ha incontrato per caso, in un party a Los Angeles, Ayda Field, un'attrice della tv statunitense. E' lei la sua nuova donna.

Eccola qui, in pose non proprio da Famiglia Cristiana, decisamente shakireggiante nell'aspetto.


Robbie Williams and Ayda Field


Ayda Field


Robbie Williams kissing Ayda Field


Robbie Williams and Ayda Field in Amsterdam

Robbie Williams and Ayda Field hand in hand



Approvata
! Come non approvarla?

Distanze

Lunedì 11 giugno 2007 - Domenica 24 giugno 2007: 677.5 km

venerdì, giugno 22, 2007

Videovetrina

Roddick shot: Roddick con una bomba dal servizio pianta la pallina da tennis nella terra.




Il cane strafottente: prima ci prova con una cagnetta, poi fa da solo...




Il clacson infernale: gettano nel panico i pedoni di una cittadina con un clacson da treno!




Medaglia d'oro!: bella compilation con gli errori sportivi più divertenti di sempre.

domenica, giugno 17, 2007

La conferma di una mente vincente


Sono le 22.25. In Spagna si sta giocando l'ultima giornata della Liga, mancano solo 20 minuti e i parziali vedono le squadre prime in classifica messe in queste condizioni:

- Villareal - Siviglia: 1-0 -----> Il Siviglia è fuori dai giochi per lo scudetto.

- Gimnastic - Barcellona: 0-4 -----> Il Barcellona è primo in classifica.

- Real Madrid - Mallorca: 0-1 -----> Il Real è secondo.

Le 22.25 coincidono con il 25' della ripresa, attimo fondamentale per il significato di un'intera stagione. E' il minuto in cui Capello sostituisce David Beckham, alla sua ultima partita nel calcio europeo, con José Antonio Reyes.

E' questa la discontinuità decisiva, è questo l'atto di genio.

Passano neanche 60 secondi e, sugli sviluppi di un'azione di contropiede, Higuain crossa la palla da fondo campo al centro dell'area. Ci provano in molti a colpirla, ma il più lesto e deciso è Reyes, che con un sinistro secco, la piazza alle spalle del portiere Moya. Siamo 1-1, e ancora non basta al Real Madrid, dal momento che il Barcellona si trova avanti ancora di due lunghezze nella classifica generale. Tuttavia, i tifosi madrileni, e non solo loro, sanno che il finale è segnato.

Troppe volte nel corso di questa stagione il Real si è trovato al Bernabeu sotto di uno o più gol, e troppe volte l'esito di quelle gare è stato a favore dei padroni di casa. Le rimonte sono nel DNA del Real Madrid.

E l'ennesima conferma arriva 13 minuti dopo, quando su un calcio d'angolo battuto da sinistra svetta la testa nera di Mamadou Diarra, il peggiore in campo fino ad allora. La palla si dirige sull'angolino basso alla destra di Moya, che riesce a colpirla con una mano giusto un attimo prima che varchi la linea di porta. Ma la storia di quel colpo di testa era ben altra, così la sfera carambola sul didietro di Basinas, appostato sul palo per coprire il proprio portiere, oltrepassando le mani protese dell'estremo difensore del Mallorca. E' il 2-1. Lo stadio letteralmente esplode, insieme a me. Il Real è campione di Spagna.

Ma non è ancora sazio. Un minuto dopo, Reyes firma la storica doppietta personale con una staffilata di interno sinistro che scuote la rete. E tripudio fu.

Il Real Madrid vince la Liga per la TRENTESIMA volta nella storia del calcio spagnolo.

Il tributo va dritto dritto verso Fabio Capello, unico allenatore al mondo a riuscire a calarsi alla perfezione in ambienti nuovi e a plasmarli con le proprie idee e i propri metodi.

Eravate tanti quelli che lo accusavate di giocare un calcio brutto e inefficace, di spaccare lo spogliatoio, di non aver rispetto dei campioni osannati da pubblico e media; eravate tanti quelli che gli gridavate di dimettersi, per fare bella figura; eravate tanti quelli che credevate in un Barcellona che avrebbe stravinto.

Dove state, adesso? Ma oltre a chiedermelo io, che avevo pronosticato la vittoria finale del Real Madrid già ad aprile quando era ancora terzo (manco a giocarmela alla Snai...!!!), se lo chiederà anche lui, che non ne aveva avuto dubbio fin dall'inizio.

Ad avercene di Capelli!

Forza Real!!!

sabato, giugno 16, 2007

Se il Real non dovesse vincere...


[Ale adviser]

Manca una giornata, e anche la Liga spagnola avrà la sua squadra vincitrice. Il Real Madrid diventerà campione di Spagna se domani sera vincerà contro il Mallorca in casa, indipendentemente dal risultato di Barcellona e Valencia.

Tuttavia, si cela un incognita dietro l'apparente semplicità del cammino madrileno.: Emerson. Dipenderà tutto da lui.


Stagione 1999-2000
Emerson è titolare del Bayer Leverkusen, squadrone tedesco che falcia le avversarie per 3/4 del campionato. Il Bayer perde lo scudetto all'ultima giornata del torneo, con una serie di risultati rocamboleschi.

Stagione 2000-2001
Il "Puma" viene ingaggiato dalla Roma, ma nelle prime sessioni di allenamento estivo si infortuna gravemente. La Roma vola letteralmente: durante il girone di andata raggiunge 9 punti di vantaggio sulla seconda.
Ma non appena si comincia a parlare di un rientro del brasiliano, la Roma in due giornate vede il suo vantaggio ridotto a 3 miseri punticini.
Dopo due spezzoni di partita giocati contro Napoli e Parma, si prepara il grande esordio di Emerson da titolare contro il Bologna. Nella settimana che precede la partita, muore in un disastroso incidente stradale un giovane calciatore della squadra emiliana, Niccolò Galli. Inoltre, durante Bologna-Roma, Alessandro Spoletini, tifoso giallorosso, rischia la vita e resta in coma per due mesi.
Il campionato va avanti con la Roma che conquista uno scudetto tutt'altro che limpidissimo, mentre il Leverkusen stravince la Bundesliga.

Stagione 2001-2002
Emerson gioca quasi tutte le partite di campionato, è il titolare inamovibile del centrocampo romanista. La Roma perde lo scudetto per un punto.
Durante i Mondiali nippo-coreani il Brasile non è ritenuto la testa di serie numero 1. Il "Puma" ne è il capitano, ma in un allenamento si lussa la spalla destra improvvisandosi come portiere nella partitella di rifinitura. Viene rispedito a casa e il Brasile diventa Campione del Mondo.

Stagione 2002-2003
E' la stagione dove Emerson rende di più, gestendo in maniera egregia la zona mediana del campo. E', a detta di tutti, il centrocampista più forte nel suo ruolo. La Roma si classifica ottava in campionato, mentre il brasiliano si separa dalla moglie e viene seguito a ruota da Montella, Candela e Batistuta.

Stagione 2003-2004
La Roma va fortissimo fino a Natale: record di imbattibilità di Pelizzoli e 7 vittorie consecutive. Emerson torna dal Brasile 24 ore prima del big match Roma-Milan, perché non vuole proprio mancare all'evento: la Roma perde per 2-1 e saluta le possibilità di aggiudicarsi lo scudetto.

Primavera/estate 2004
Schumacher ha vinto 12 G.P. su 11, perdendo solo a Montecarlo. E' inutile che vi domandi chi fosse presente nei box Ferrari...Ma non è tutto: Fisichella, pilota di Formula 1 nonché grande tifoso della Roma, in quel G.P. rischia la vita in un terribile incidente.
Si inizia a parlare di Emerson alla Juve: Umberto Agnelli muore.
La Roma si impunta col giocatore, che si è nel frattempo promesso ai bianconeri: Chivu si frattura il mignolo del piede sulla spiaggia, Tommasi si disintegra un ginocchio, la moglie di Prandelli subisce un intervento chirurgico d'urgenza.
Le due società finalmente trovano l'accordo. Emerson passa alla Juventus. La sera stessa dell'annuncio, la squadra bianconera è impegnata in un triangolare contro Milan e Inter. Oltre a perdere entrambe le partite, Thuram si lussa la spalla e subisce un trauma cranico.
Partita amichevole in Turchia. Emerson gioca e la Juventus perde. Non era mai successo nella storia che la Juve perdesse tre partite amichevoli consecutive.
Trofeo Birra Moretti: Emerson litiga con Adriano negli spogliatoi. Dieci ore dopo, l'attaccante vola in Brasile a dare l'estremo saluto alla salma del padre.

Stagione 2004-2005
La Juventus vince lo scudetto, con Emerson grande protagonista.

Stagione 2005-2006
La Juventus vince lo scudetto, con Emerson grande protagonista.
Scoppia lo scandalo Calciopoli, gli ultimi due scudetti della Juve vengono revocati (anzi uno assegnato all'Inter!!!), la Juve si ritrova in B e subisce la fuga di molti dei suoi campioni, la FIAT è in crisi, Schumacher è da due anni che non vince un G.P., Lapo fa quello che ha fatto.


Se il Real Madrid non dovesse vincere, sappiamo di chi è la colpa.

giovedì, giugno 14, 2007

La feccia dell'Italia


[Ale adviser]

La barbarie e il sozzume dei nostri politici, i nostri rappresentanti modello, quelli che si presentano fuori e dentro a nome degli italiani, sono stati esplicitati pubblicamente dall'ultimo numero dell'Espresso.

L'inchiesta si è concentrata sul reddito percepito dai parlamentari e su tutte quelle agevolazioni di cui godono e beneficiano alla facciaccia nostra.

Ve li metto in elenco:

- Stipendio mensile dei Parlamentari: 19.150,00 euro (fino a qualche mese fa ammontava a 18.000,00 euro, ma recentemente il Parlamento ha votato all'unanimità e senza astenuti un aumento di 1.150,00 euro al mese);

- Stipendio mensile dei Portaborse: 4.030,00 euro (generalmente i Portaborse sono parenti o familiari dei Parlamentari)

- Rimborso spese affitto mensile: 2.900,00 euro

- Indennità di carica: da 335,00 a 6.455,00 euro

- Telefono cellulare: gratis

- Tessera del cinema: gratis

- Tessera teatro: gratis

- Tessera mezzi pubblici: gratis

- Francobolli: gratis

- Biglietti aerei nazionali: gratis

- Biglietti treni nazionali: gratis

- Aereo di Stato: gratis

- Ambasciate: gratis

- Cliniche: gratis

- Assicurazione infortuni: gratis

- Assicurazione morte: gratis

-Auto blu con autista: gratis

- Ristorante: gratis (nel 1999 i nostri politici hanno mangiato e bevuto gratis per 1.47.000,00 euro)

- Pensione: dopo 35 mesi in Parlamento (i cittadini hanno diritto alla pensione dopo 40 anni di contributi)

- Costo al minuto (!!!) della Camera dei Deputati: 2.215,00 euro


Chi è che ancora crede nella politica? Propongo, per le prossime elezioni politiche, l'astensionismo globale.


Distanze

Lunedì 4 giugno 2007 - Domenica 10 giugno 2007: 687 km

giovedì, giugno 07, 2007

Videovetrina

Il singhiozzo infinito: la NBC ospita una ragazza che ha costantemente il singhiozzo da più di 3 settimane.




La faccia di gomma: mostruosa abilità facciale. Fa veramente schifo!




Guinness spot: pubblicità in cui viene usata la faticosissima tecnica di montaggio "Stop motion".




La trappola per scoiattoli: invenzione geniale. Silenziosa ed efficace, devo provarla con i gatti dei vicini.

lunedì, giugno 04, 2007

La Juventus riparte


Con l'ufficializzazione di Claudio Ranieri, la Juventus ritrova quello stile che sembrava aver perduto a causa delle turbe di Farsopoli.

Claudio Ranieri è la faccia professionale di un calcio professionale. Sempre composto, giacca e cravatta di routine, mai una parola fuori posto ma sempre molte al momento giusto, è rimasto nei cuori della maggior parte dei tifosi delle squadre che allenato. In Inghilterra ancora lo rimpiangono.

Ci siamo. Il famoso jolly è stato giocato. Qualcuno ne ha approfittato, altri no.

L'inizio di una squadra decreta la fine delle altre.

Distanze

Lunedì 28 maggio 2007 - Domenica 3 giugno 2007: 1038 km

sabato, giugno 02, 2007

Libri - Velocity, Dean Koontz


Billy Wiles, barista in un locale di Vineyard Hills, vive una vita semplice e tranquilla, nella perenne speranza che la sua compagna si svegli da un profondo coma. Una sera, trova sotto il tergicristalli della sua macchina un biglietto che gli offre una raggelante alternativa:

Se non porti questo biglietto alla polizia e non la fai intervenire,
ucciderò un'adorabile insegnante bionda che vive nella contea di Napa.

Se invece porti questo biglietto alla polizia, ucciderò un'anziana signora
dedita a opere di carità.

Hai sei ore per decidere. Sta a te scegliere.


Inutile dire che l'inizio della storia prepara il lettore a un ritmo frenetico e che quel biglietto è solo il primo di una lunga serie. Il libro è scritto bene, lo stile di Koontz è ben individuabile, nonostante manchi quell'atmosfera oscura e nera della maggior parte dei suoi libri. Ma è evidente che lo scrittore abbia scelto di scrivere un romanzo più concentrato sul genere thriller puro, piuttosto che su quello tendente all'horror di qualità.

L'idea del bigliettino tremendo e dell'ardua scelta da compiere ricalca quella utilizzata da Katzenbach ne "L'analista", dove il protagonista si trovava alle prese con una lettera su cui era scritto che sarebbe morto, se entro un determinato periodo di tempo non ne avesse scoperto l'autore. Resta originale, però, il percorso attraverso cui Billy Wiles arriva ad identificare il pazzoide e soprattutto le motivazioni con cui il criminale dà vita al gioco mortale.


La scheda

Titolo: Velocity
Autore: Dean Koontz
Pagine: 436
Anno: 2005
Genere: Thriller
Voto: 7

Dean Koontz